Quanto può essere realmente sicuro un robot? Molto! I cobot Doosan Robotics sono il TOP sul mercato per la sicurezza. - Robotica 4.0

Quanto può essere realmente sicuro un robot? Molto! I cobot Doosan Robotics sono il TOP sul mercato per la sicurezza.

Nel gennaio 2019, la Federazione internazionale di robotica (IFR) ha pubblicato la sua definizione di robot collaborativo in ​​un documento intitolato “IFR pubblica la definizione di robot industriale collaborativo e stima i suoi requisiti”, distinguendo quali cobot soddisfano i requisiti della norma ISO 10218-1 e quali no. ISO 10218-1 è uno standard internazionale che regola la progettazione della sicurezza, le azioni protettive e le linee guida dei robot industriali. I cobot Doosan Robotics superano di molto questi standard minimi.

Doosan Robotics è in grado di fornire questo livello di sicurezza del prodotto a livello mondiale attraverso i suoi sei sensori di coppia articolati, cinque aree di lavoro distinte e numerose certificazioni internazionali, che lavorano tutte insieme per creare un ambiente unico, ottimizzato e sicuro. In particolare, i sensori di coppia sui cobot Doosan sono noti per il loro livello di sensibilità senza pari, considerato il migliore del mercato. Questi sensori di coppia consentono ai cobot Doosan Robotics di rilevare con precisione le forze esterne e di arrestarsi molto più rapidamente rispetto ai metodi di controllo della corrente convenzionali.

Doosan offre i Cobot più sicuri del mercato.

I cobot Doosan sono dotati di sensori di coppia su ogni singolo giunto. Ciò li rende molto più sicuri rispetto ad altri marchi che utilizzano il metodo di controllo della corrente elettrica convenzionali o tramite sensori di coppia su solo uno o due giunti. Avendo sensori di coppia su tutti e sei i giunti, i cobot Doosan garantiscono un livello di sicurezza eccezionale.

Un referente di Doosan Robotics ha spiegato: “Senza i sensori di coppia, non c’è altra scelta che rilevare la forza monitorando i cambiamenti della corrente elettrica utilizzata dal motore. Al contrario, i cobot Doosan sono dotati di sensori di coppia ad alte prestazioni su ciascun giunto in modo da poter rilevare immediatamente qualsiasi forza applicata ai giunti. Ciò li rende estremamente sensibili al rilevamento delle collisioni. “

L’esclusivo sistema di area di lavoro dei cobot Doosan garantisce la sicurezza dei lavoratori.

Quando si guarda ad un posto di lavoro che integra i prodotti di Doosan Robotics, si può vedere con quanta facilità e semplicità gli operatori ed i cobot sono in grado di collaborare fianco a fianco. Ciò è reso possibile grazie alle impostazioni dell’area di lavoro dei cobot Doosan: è possibile creare aree di lavoro virtuali sicuri senza utilizzare recinzioni di sicurezza. Per garantire ulteriormente la sicurezza degli operatori, è possibile utilizzare anche il Collaboration Workspace, dove i cobot si sposteranno più lentamente rispetto che nelle altre aree.

L’impostazione dell’area di lavoro non solo consente un livello più elevato di sicurezza per gli operatori, ma aumenta anche l’efficienza e la produttività. Ad esempio, nella zona di esclusione del rilevamento delle collisioni, ai cobot viene impedito di scambiare forze esterne intenzionali per collisioni durante processi come la lucidatura, il bloccaggio o l’assemblaggio in cui è necessario il controllo della forza o la compliance.

Inoltre, le impostazioni dell’area di lavoro dei cobot Doosan possono elaborare oltre agli oggetti unidimensionali o bidimensionali, come semplici linee o punti, anche figure tridimensionali come aree di lavoro reali utilizzando figure come cubi, cilindri, cilindri sfaccettati, poliedri e sfere. Nel settore, Doosan ha un vantaggio competitivo in quanto gli utenti hanno fino a 20 opzioni per l’impostazione delle aree di lavoro.

Di seguito è riportato l’elenco dei cinque concetti di Doosan Workspace installati nel software Doosan Robotics.

1. Spazio operativo

  • I robot possono muoversi e operare liberamente all’interno di questo spazio.
  • I limiti possono essere impostati sul campo di azione dei robot. I robot verranno arrestati in base alle impostazioni di sicurezza se escono dallo spazio operativo.
  • I robot possono essere aggiunti a un processo già in funzione senza modificare il layout limitando semplicemente il loro spazio operativo.

2. Area di lavoro di collaborazione

  • Robot e lavoratori possono operare simultaneamente all’interno di questo spazio di lavoro.
  • La velocità dei robot diminuirà automaticamente al di sotto del limite di sicurezza quando si accede a questo spazio di lavoro. Quando i robot escono dallo spazio di lavoro, torneranno alla loro velocità originale.
  • I robot possono ulteriormente garantire la produttività e la sicurezza dei lavoratori spostandosi più lentamente nelle aree di lavoro di collaborazione e lavorando più rapidamente al di fuori delle aree di lavoro collaborative.



3. Zona protetta

  • I lavoratori possono essere protetti dai movimenti dei robot all’interno della zona protetta.
  • I robot si fermeranno automaticamente se si spostano nell’area protetta.
  • Le collisioni con i robot possono essere prevenute attivando questa impostazione nelle aree in cui si trovano la testa dei lavoratori o altri ostacoli.

4. Zona limite orientamento utensile

  • Anche l’orientamento degli strumenti collegati ai robot può essere limitato.
  • I robot si fermeranno automaticamente se la direzione o il bordo dell’utensile supera l’intervallo specificato all’interno di questa zona.
  • L’orientamento può essere limitato in modo che gli strumenti non puntino mai agli occhi dei lavoratori in processi come incollaggio, avvitatura oppure quando si utilizzano laser.


5. Zona di esclusione del rilevamento delle collisioni

  • Il rilevamento delle collisioni dei robot può essere disattivato o modificato, se necessario.
  • Questa zona impedirà ai robot di confondere forze esterne intenzionali per collisioni. Questa impostazione può essere applicata in processi come l’applicazione di adesivi con controllo di forza o compliance, la lucidatura, il serraggio o nel processo di assemblaggio.
  • Inoltre, il rilevamento delle collisioni può essere riattivato al di fuori di questa zona, proteggendo i lavoratori dalle collisioni con i cobot.

I Cobot Doosan sono certificati ISO

Doosan Robotics non ha ricevuto solo la certificazione KCS nazionale, ma anche le certificazioni NRTL (USA) e CE (Europa), conformi agli standard di sicurezza internazionali. Inoltre, i cobot Doosan sono anche certificati con Functional Safety, la certificazione più importante è data dal TUV SUD, a dimostrazione del riconoscimento per la sicurezza dei suoi prodotti.

Attualmente, la ISO 10218-1 definisce il livello di prestazione d, categoria 3 come livello standard richiesto per ricevere la certificazione. Tuttavia, le funzioni di arresto di sicurezza e arresto di emergenza di Doosan sono certificate con PL e, Cat 4, che è il livello più alto della ISO. Il conseguimento della certificazione di sicurezza funzionale è fondamentale poiché, diversamente dai robot industriali convenzionali, i cobot devono collaborare con gli operatori senza barriere e devono essere dotati di una “Funzione di sicurezza specializzata Cobot”, come descritto nella norma ISO / TS 15066.

Inoltre, uno dei prodotti Doosan, M1013, è stato incorporato nello stabilimento Infracore di Doosan a Incheon ed è diventato il primo sul mercato interno ad ottenere la certificazione di sicurezza per l’impostazione dei luoghi di lavoro dei robot collaborativi. In precedenza, i lavoratori della fabbrica di Doosan dovevano lavorare manualmente per eseguire attività ripetitive, ma ora i cobot possono aiutarli nel processo di bloccaggio degli iniettori. Il Korea Institute for Robot Industry Advancement ha riconosciuto la capacità dei cobot Doosan di migliorare l’ambiente di lavoro riducendo l’onere fisico per i lavoratori e ha elogiato l’azienda per l’aumento della produttività.

Con questi innovativi miglioramenti della sicurezza, Doosan Robotics continua a differenziarsi dagli altri ed a guidare il mercato dei cobot con i sensori di coppia su tutti e sei i giunti, il sistema di sicurezza spaziale tridimensionale e le certificazioni di livello mondiale. Attraverso i suoi continui sforzi di ricerca e sviluppo ed il focus sulla sicurezza, Doosan Robotics si impegna a creare un ambiente di lavoro ancora più sicuro in cui lavoratori e cobot possano continuare a trovare nuovi modi per collaborare efficacemente.

Quanto può essere realmente sicuro un robot? Molto! I cobot Doosan Robotics sono il TOP sul mercato per la sicurezza.
Contatti