Robot industriali tradizionali e cobot: le differenze - Homberger Robotica 4.0
icon
Differenze tra i robot industriali tradizionali e i cobot.

Differenze tra i robot industriali tradizionali e i cobot.

Quando sei pronto per automatizzare i tuoi processi produttivi, una delle prime domande che ti troverai ad affrontare è se utilizzare un robot industriale tradizionale oppure un robot collaborativo (cobot). Sebbene ci siano molte differenze, che dopo vedremo, è importante ricordare che i robot sono solo una parte dell’equazione. Il robot stesso non può eseguire alcun lavoro senza il giusto strumento a fine braccio (EoAT) come pinze, cacciavite, sensore e tanto altro.

I robot industriali sono in genere apparecchiature di grandi dimensioni, progettate per la produzione di volumi elevati, di estrema precisione e per alti cicli di lavoro. A causa della velocità del movimento del braccio, i robot industriali possono presentare rischi per la sicurezza degli operatori, quindi richiedono misure di sicurezza rigide come per esempio gabbie, per tenere gli operatori fuori dall’area di lavoro del robot. L’integrazione del robot industriale e la sua gabbia di sicurezza possono aumentare notevolmente i costi, così come la necessità di servizi professionali per la loro programmazione, molto complessa, e per l’integrazione con altre apparecchiature e macchine di produzione.

Queste caratteristiche rendono i robot industriali tradizionali più adatti a processi di produzione che continueranno invariati per diversi anni, dove anche il ritorno sull’investimento (ROI) può richiedere molto tempo.

Per le applicazioni industriali tradizionali, gli EoAT saranno spesso altamente specifici per le applicazioni. Poiché gli operatori sono tenuti fuori dall’area di lavoro, lo strumento non deve essere progettato per la sicurezza e poiché l’applicazione sarà programmata da un integratore, la semplicità non è necessaria.

I cobot sono ideali per i produttori con bassi volumi di produzione, ma ampia varietà di prodotti, e che hanno bisogno di automatizzare in sicurezza i processi dove gli operatori sono spesso presenti. Ciò potrebbe includere l’automazione di un’attività ripetitiva e la consegna di una parte di questa ad un operatore, per l’ispezione o per completare un processo di assemblaggio complesso, dove è necessaria la destrezza dell’essere umano.

I cobot in genere hanno costi iniziali inferiori e sono facili da programmare senza grandi esperienze precedenti, quindi offrono un ROI più veloce. Sono abbastanza piccoli e leggeri da poter essere facilmente spostati ed utilizzati per automatizzare diversi processi in una linea produttiva. I cobot sono strumenti versatili, economici e di facile utilizzo che consentono alle aziende di tutte le dimensioni (e qualsiasi livello di competenza tecnica) di aumentare la produttività, migliorare la qualità e rispondere in modo più agile alle mutevoli richieste del mercato.

Con il cobot l’EoAT diventa un elemento fondamentale per ottenere il massimo in termini di sicurezza e flessibilità. In questo caso l’EoAT deve essere progettato per la sicurezza dell’operatore, con forme arrotondate e senza rischio di intrappolamento; e deve essere facile da programmare tramite il teach pendant del cobot. Sono convenienti, altamente flessibili e facili da modificare per diversi processi per ottenere un rapido risultato.

Differenze tra i robot industriali tradizionali e i cobot.
Contatti